Guild of Heroes ottimo RPG alla Diablo per Android Recensione Gameplay

Qualche tempo fa, cercando un RPG alla Diablo per Android, che avesse un ottima giocabilità, che non richiedesse ore di attesa di ricarica energia per affrontare le missioni e che non mi stancasse dopo qualche minuto di gioco; trovai l’ottimo gioco di ruolo Guild of Heroes.

Guild of Heroes rappresenta una bella scoperta che da qualche settimana ad oggi mi sta entusiasmando non poco.

Di seguito la mia video recensione e alcuni momenti di gameplay:

 

Guild of Heroes – Caratteristiche del gioco

In Guild of Heroes, vestirete i panni di un mago, un guerriero o un arciere.

Il bello di questo gioco sta nella possibilità di cambiare di classe, semplicemente indossando l’arma della classe selezionata.

Guild of Heroes - personaggio

Un bastone per il mago, una spada per il guerriero o un arco per l’arciere.

Questo vi eviterà di dover iniziare tutto da capo nel caso in cui vorreste provare un altra classe o vi siete accorti che la classe con cui state giocando, non vi piace più e volete provarne un altra.

Altra caratteristica peculiare di Guild of Heroes è la gestione dei compagni di viaggio.

Guild of Heroes - taverna

In taverna, potrete infatti assumere un vostro amico per accompagnarvi nelle missioni.

Il mercenario, se richiamato, vi accompagnerà per tutta la durata della missione a meno che non muoia prima.

Guild of Heroes - scontri

Il mercenario sarà fondamentale per affrontare i portali che di tanto in tanto si presentano durante le missioni.

Il denaro usato per il reclutamento sarà usato come pagamento per i suoi servizi e potrà essere riscosso sempre in taverna.

Altri importanti luoghi da visitare in città sono:

  • l’alchimista, dove saranno create le pozioni di guarigione estremamente utili per evitare una fine prematura. Potremo anche potenziare l’alchimista ottenendo pozioni energetiche sempre migliori
  • il runecrafter, dove potremo inserire le rune guadagnate durante le missioni, sul nostro equipaggiamento preferito, oppure, potenziarle per aumentarne le caratteristiche
  • il mago, dove potremo aumentare il livello delle abilità delle nostre tre classi. A tal proposito sarà consumato del mana che a suo volta è estratto dalle pietre del mana che avremo guadagnato nel corso dell’avventura
  • il gioielliere, dove potremo estrarre il mana dalle pietre del mana e distruggere gli incantesimi per estrarre la polvere utile all’ upgrade delle abilità. Anche in questo caso potremo migliorare il gioielliere raggiunto il livello necessario, aumentando la capacità di immagazzinamento del mana
  • il fabbro, la cui officina sarà utile per effettuare il potenziamento di armi e armature. Il potenziamento richiede due elementi importanti: il tempo e i materiali da sacrificare. Nel primo caso il tempo di attesa aumenta via via che l’equipaggiamento diviene più alto di livello. Ogni oggetto richiede una certa quantità di punti craft, ottenibili fondendo oggetti non utilizzati.

Lasciamo alle spalle la città e iniziamo l’avventura.

Guild of Heroes - avventura

Possiamo subito notare due tipologie di missioni da affrontare.

Da un lato avremo le missioni classiche per l’avanzamento della storia.

In questo caso, se completiamo l’area, otteniamo in premio una stellina e un box con all’interno delle abilità.

Le stelline saranno utili per sbloccare le aree di gioco.

L’altra tipologia di missione invece è il dungeon.

L’accesso al dungeon è esclusivamente attivabile usando le chiavi che potremo guadagnare dalle missioni avventura.

 

 

Guild of Heroes – Conclusioni

In realtà, se volessimo essere precisi, Guild of Heroes, non può essere del tutto paragonato a Diablo, perchè non possiede la stessa vastità dell’ambiente di gioco.

In Diablo avevamo interi dungeon da affrontare, sempre diversi tra loro e con una notevole profondità.

In Guild of Heroes, invece le diverse missioni sono composte da alcune schermate predefinite, completate le quali si conclude la missione e si vince il loot raccolto.

Tuttavia se consideriamo che Guild of Heroes è un gioco per Android, con un peso non molto eccessivo a livello di dimensione di installazione e con un aspetto tecnico ben curato, direi che possiamo anche soprassedere sulla vastità dell’ambiente di gioco.

Altro punto a favore di Guild of Heroes è il poter essere considerato in parte un gioco giocabile offline.

Questo perchè, a parte la fase di caricamento iniziale dove è richiesta la connessione al server, il gioco risulta del tutto giocabile offline.

E’ un aspetto da non sottovalutare per chi come me ci gioca mentre viaggia sul treno o non ha una connessione stabile.

Aspetti negativi che potrebbero far storcere il naso riguardano l’assenza della localizzazione in italiano e la necessità di dover spendere denaro reale per chi magari vuole considerare il gioco più che un semplice passatempo.

In particolare, per questo secondo aspetto, direi che il problema principale sta nell’impossibilità di guadagnare gemme durante il normale corso del gioco.

Le gemme o si comprano o si guadagnano compiendo le azioni richieste come ad esempio scaricare app o guardare video pubblicitari.

Ad ogni modo il mio consiglio per gli amanti del genere è di scaricare il gioco e di provarlo.

Il link è il seguente:

Download del gioco dal play store

 

Condividete e commentate, mi farebbe piacere conoscere la vostra opinione a riguardo, e se volete essere informati sui miei ultimi articoli, iscrivetevi alle mie pagine e al mio canale YouTube.

Alla prossima

 

Andrea