MEMU emulatore Android per PC con gestione permessi di root

Oggi volevo presentarvi MEMU, un nuovo emulatore per Android che ho provato in questi giorni.

Tempo fa vi ho già mostrato un altro emulatore per PC vedi Emulatore Android per PC – Bluestacks, tuttavia ho avuto modo di provare l’emulatore MEMU in quanto cercavo qualcosa che fosse più semplice da gestire e che mi desse la possibilità di attivare il root senza bisogno di fare i salti mortali (in questo modo posso fare esperimenti su un sistema Android senza problemi di perdita di garanzie o problemi di sicurezza vari).

Tra i diversi emulatori provati, il più semplice da usare e da configurare è risultato MEMU.

Aggiungo alla lista dei possibili emulatori papabili anche NOX, qui potete trovare l’articolo a riguardo NOX emulatore Android per PC con permessi di root.

 

Caratteristiche dell’emulatore MEMU

Le caratteristiche principali di MEMU sono:

  • affidabilità
  • velocità
  • istanze multiple
  • facilità di uso e di configurazione.

Rispetto a Bluestacks, infatti, ho notato dei crash meno frequenti delle applicazioni (anzi a dire il vero fin ora non mi è mai capitato, cosa che con Bluestacks invece capita molto spesso).

Prestazioni superiori rispetto ai concorrenti che gli fanno guadagnare un bel pò di punti anche sui sistemi un pò meno performanti.

Un altra particolare caratteristica di MEMU che altri emulatori non hanno è la possibilità di lanciare diverse istanze dell’emulatore che vi permette di poter usare contemporaneamente più applicazioni sul vostro PC, un ottima funzionalità per chi ha molti giochi da seguire.

Infine il motivo per cui l’ho cercato e installato è la possibilità di abilitare tramite una semplice opzione di configurazione la modalità root.

Nessuna necessità di installare software esterno nè seguire complicate procedure per il rooting che credo siano ammissibili in sistemi Android su dispositivi fisici come tablet o smartphone, ma non in un emulatore per PC, in quanto è alquanto limitante per chi vuole fare lo smanettone.

 

Installazione di MEMU

L’installazione di MEMU risulta molto semplice.

Scaricate dal Sito ufficiale il pacchetto di installazione e avviatelo.

Seguite le istruzioni che vi saranno mostrati a video e l’applicazione sarà installata.

 

Installazione delle app – uso del Play Store

Avviamo l’emulatore e dopo qualche secondo vedremo che siamo di fronte ad un vero e proprio dispositivo Android sul nostro PC.

Rispetto a Bluestacks dove c’era una sezione dell’applicazione dalla quale effettuare i download delle app, su MEMU invece possiamo usare direttamente il Play Store per installare le nostre applicazioni preferite.

In realtà anche su Bluestacks è possibile usare il Play Store, però spesso le applicazioni non presenti nella sezione per i download non risultano pienamente compatibili con l’emulatore.

MEMU Emulatore Android per PC., Google Play Store

L’installazione da Play Store risulta la solita e non credo abbia bisogno di spiegazioni.

 

Avvio di emulatori multipli

Per poter usare contemporaneamente più emulatori, MEMU fornisce un apposito gestore di ambienti dove potrete creare tutti gli emulatori che desiderate avendo come limite solo le risorse del vostro PC.

Per avviare questo gestore usate il link. che sarà creato durante l’installazione. Multi-MEmu.

MEMU Emulatore Android per PC., Gestore emulatori multipli

Nell’esempio che vi sto mostrando, sono stati creati due emulatori. Il pulsante Crea emulatore, permette di crearne dei nuovi

 

Abilitazione del root in MEMU

Vi mostro adesso quanto è semplice abilitare i permessi di root in MEMU.

Cliccate sull’icona a forma di rotellina per entrare nella pagina di gestione.

MEMU Emulatore Android per PC., impostazioni

Vi sarà mostrata la schermata seguente:

MEMU Emulatore Android per PC., impostazioni schermata principale

Selezionate la linguetta Avanzate, vi sarà mostrata un altra sezione dove potrete abilitare la modalità root.

MEMU Emulatore Android per PC., impostazioni root

Assicuratevi che la modalità Root sia attiva per permettere al dispositivo di usarla quando richiesta dalle applicazioni.

Infatti la modalità root, non darà i permessi di root a qualsiasi applicazioni lo richieda, bensì, vi chiederà, quando un applicazione ne farà richiesta, se e per quanto tempo concedere questi permessi all’applicazione.

Il video tutorial sull’uso di MEMU

Conclusione

Con MEMU hanno fatto un gran bel lavoro e se cercate un emulatore con ottime prestazioni e che non vi costringe a pagare un abbonamento o a scaricare app indesiderate, questa applicazione fa per voi.

 

Come sempre aspetto le vostre opinioni a riguardo, scrivendomi dove preferite e se l’articolo vi è piaciuto e volete seguire il mio blog, iscrivetevi alla mia pagina facebook.

Andrea

 

 

  • Fabio

    come renderlo compatibile con alcuni giochi tipo csr2 come provo a scaricarlo mi dice :dispositivo non compatibile,c’è una soluzione per giocarci?grazie in anticipo

    • Ciao Fabio. Memu come anche gli altri emulatori android per pc non è compatibile con tutti i possibili giochi del playstore, in alcuni casi ti permette di scaricarli però poi crashano, in altri come nel tuo, invece non ti permette di scaricarli perchè incompatibili.
      Se per te usare Memu o un altro emulatore è la stessa cosa ti consiglio di guardare Nox o Bluestacks e verificare se con uno di essi ti funziona, trovi i miei articoli a riguardo nella sezione tutorial.
      Invece se vuoi provare comunque ad usare Memu, puoi provare a verificare se esiste un apk del gioco che lo rende compatibile con Memu.
      Io sceglierei la prima via, è più semplice.